Archivio per Maggio, 2006

30 Mag

Sogni d’oro???

Pubblicato da Blog Admin


Stanotte.

Ho sognato di essere alla partenza di un 1.500 in pista, mi sistemavo i pantaloncini ed ero scalzo. Con imprevisto anticipo gli atleti venivano richiamati dal giudice di gara. Non avrei mai fatto in tempo ad indossare i calzini e così ho deciso di calzare le chiodate sui piedi nudi (è peggio di dover bere una birra con la cannuccia).
Ovviamente il laccio della scarpa destra non era infilato nell?ultimo buco, e non era un laccio vero.
Una sorta di nastrino tutto sfilacciato che non sarebbe mai e poi mai entrato nell?ultimo maledettissimo occhiello.
Lo sparo dello starter mi ha riportato alla realtà, meno male.

Non è la prima volta che faccio questo tipo di ?sogno?, mi capita spesso di trovarmi in scena a recitare una commedia interpretata in passato di cui non ricordo assolutamente le battute. Cerco l?imbeccata del suggeritore in quinta, ma di lui neanche l?ombra. E allora parto per l?onirica tangente, inventando di sana pianta battute improbabili, sudando freddo e scrutando con la coda dell?occhio l?insofferenza degli spettatori che si accorgono del disastro imminente.

In questi casi il risveglio è così dolce che quasi quasi potrei bere il caffè amaro.

25 Mag

Un calcio pulito

Pubblicato da Blog Admin


Lo sapevano tutti…ma nessuno ha mai detto nulla

I pochi (due?) che hanno parlato sono stati messi ai margini

Adesso tutti a sparare sulla croce rossa…che comunque so’ sempre 50 punti
(C.Guzzanti-’Pippo Kennedy Show’)

Nella mia ingenuità penso che non si potesse non sapere, ma…

d’altronde siamo il paese in cui la mafia non esiste

E quando i rappresentanti degli sport minori si lamentavano nei confronti del calcio, i Soloni mediatici li zittivano dicendo che la schedina aveva da sempre finanziato le loro discipline.

Da due anni mi sono allontanato dal carrozzone, ma sarebbe più corretto dire che è lui che s’è allontanato da me. Eppure conservo nel cuore l’amore per il cuoio e per lo spettacolo offerto da qualche raro artista della pedata (Gianni Brera quanto mi manchi).

A tutti quelli che adesso vorrebbero un calcio pulito posso solo dire:
‘Ecco, sto andando a pulirmi le scarpe’.

15 Mag

learn the art and keep it apart

Pubblicato da Blog Admin


Da venerdì pomeriggio non fa altro che disegnare.
Niente di strano l’ha sempre fatto, da l’altro ieri però sono cambiati un po’ di scenari figurativi.
Se prima era un tourbillon di winx, principesse, prati fioriti e scene di vita di una bambina di quasi sette anni, adesso siamo passati alla riproduzione di quadri con tanto di firma falsa. Jean Hebuterne con collana, Leopold Zborowski, Lolotte, Beatrice Hastings, Paul Guillaume etc. etc.
Ecco il risultato della visita alla mostra di Modigliani che la maestra Laura ha organizzato per la prima A.
E’ stato commovente vedere 19 bambini interessarsi alle spiegazioni della guida e rispondere alle sue domande volte a saggiare la loro preparazione alla mostra. Se la scuola italiana va in pezzi, dobbiamo essere fortunati a trovare maestre missionarie che non si limitano a insegnare l’abc ma infondono nei nostri figli l’amore per il sapere e per le cose belle.

Gramigna non lo sa, ma credo proprio che le farò una bella sorpresa per il suo ormai prossimo compleanno.
Eh si, una bella scatola di tempere è quello che ci vuole, perché certe passioni vanno incentivate.

L’attesa della guida era stata colorita da un improvvisato torneo di arrampicata libera sui gradoni del Vittoriano e da una classe delle medie composta da individui più o meno tranquilli, eccezion fatta per un paio di soggetti che argomentavano : ‘Ma ‘ndo cazzo c’hanno portato??? A vede’ li quadri de’n drogato’

Una volta visitata la mostra, uscendo dal Vittoriano, ci siamo imbattuti in una scolaresca di bambini di prima media. Erano davanti ai Mercati traianei attenti alla spiegazione del loro (???) prof che con un eloquio infarcito di romanità diceva loro: ‘Ecco! Qui davanti potete vede’ i Mercati de traiano?er primo centro commerciale d’aa storia. Avete capito l’antichi romani??? Mica solo l’acquedotti! Pure li centri commerciali se so’ ‘nventati!!!’.

Il no comment mi sembra in questo caso quantomai opportuno

L’uscita scolastica è terminata nella metro B e ha fornito un’importantissima indicazione di ludico risparmio. Molte volte ci arrovelliamo attorno all’organizzazione di viaggi verso Gardaland, Mirabilandia, Castello di Lunghezza e altre amenità varie per far divertire i nostri figli. Ebbene dal Colosseo a San Paolo si sono divertiti come pazzi a scorrazzare su un vagone della metro neanche fosse un carrello delle montagne russe.
Aveva ragione San Francesco, a colte le cose semplici sono le più belle.

4 Mag

SLOW

Pubblicato da Blog Admin


Lento
cammino lento
mi muovo lentamente
per difendermi da questo caldo
scoppiato tutto insieme
gambe e braccia pesanti
testa oppressa da un peso leggero
la musica che mi risuona dentro è lenta
tenera e struggente
bossa nova fatta di accordi dissonanti
gli occhi si fissano su mani
che disegnano accordi impossibili
sui tasti e sulle corde
l?oceano ha capito il mio stato d?animo
e ha rallentato il ritmo delle onde
mi siedo all?ombra ad aspettare
ad attendere lei
eccola che passa
con l?andatura ignara
inconsapevole di aver annullato
il fantasma di lentezza che avevo addosso
se solo trovassi il coraggio di fermarla
le sorriderei regalandole un fiore
fatto di sole e di mare

Ah, se ela soubesse, Que quando ela passa,
O mundo sorrindo se enche de graça
E fica mais lindo, Por causa do amor

(Vinicious de Moraes/Antonio Carlos Jobim)