31 Gen

GRAZIE DI ESISTERE SILVIO

Pubblicato da Blog Admin


L’episodio più bello degli ultimi mesi. Più emozionante del rigore di Grosso a Berlino. Un vero ‘coup de teatre’.

Lettera dell’ex premier a Veronica Lario dopo quella pubblicata da Repubblica
“Perdona un carattere giocoso e autoironico, e spesso irriverente”
Berlusconi chiede scusa alla moglie
“La tua dignità è un bene prezioso”
“Proposte di matrimonio, credimi, non ne ho mai fatte a nessuno
Il mio orgoglio privato cede alla tua collera come atto d’amore”

MILANO – “La tua dignità è un bene prezioso”. Tanto tuonò che piovve e, alla fine, Silvio Berlusconi non ha potuto non farlo. Chiedere scusa alla moglie, Veronica Lario, che dalle pagine di Repubblica ha chiesto al marito di cospargersi pubblicamente il capo di cenere dopo il comportamento tenuto durante la cena seguìta alla cerimonia di consegna dei Telegatti, lo scorso fine settimana. E allora, “Cara Veronica, eccoti le mie scuse”. La moglie, da parte sua, non commenta: “Non rilascio dichiarazioni”, fa sapere.

Una battuta su quanto gli sarebbe piaciuto sposare la deputata azzurra ed ex soubrette Mara Carfagna, un’altra sull’abito generoso della velina di Striscia, Melissa Satta, i palpiti al cospetto della showgirl Aida Yespica, che per compiacerlo lo ha incoronato con un “Con lei andrei su un’isola deserta”, al che lui ha replicato “Io con te andrei dappertutto”. Gocce che hanno fatto traboccare un vaso già colmo da anni, fra gaffe e “piacionismi” da playboy incallito quale Berlusconi stesso si è sempre dichiarato.

Un atteggiamento inaccettabile per la moglie, una “linea di condotta che incrina un unico limite, la mia dignità di donna – scrive Veronica Lario a Repubblica – che deve costituire anche un esempio per i propri figli, diverso in ragione della loro età e del loro sesso”.

“Ero recalcitrante in privato – risponde adesso il leader di Forza Italia nella lettera di scuse – perché sono giocoso ma anche orgoglioso. Sfidato in pubblico, la tentazione di cederti è forte. E non le resisto. Siamo insieme da una vita. Tre figli adorabili che hai preparato per l’esistenza con la cura e il rigore amoroso di quella splendida persona che sei, e che sei sempre stata per me, dal giorno in cui ci siamo conosciuti e innamorati. Abbiamo fatto insieme più cose belle di quante entrambi siamo disposti a riconoscerne in un periodo di turbolenza e di affanno”.

“Ma finirà – continua Berlusconi – e finirà nella dolcezza come tutte le storie vere. Le mie giornate sono pazzesche, lo sai. Il lavoro, la politica, i problemi, gli spostamenti e gli esami pubblici che non finiscono mai, una vita sotto costante pressione. La responsabilità continua verso gli altri e verso di sé, anche verso una moglie che si ama nella comprensione e nell’incomprensione, verso tutti i figli, tutto questo apre lo spazio alla piccola irresponsabilità di un carattere giocoso e autoironico e spesso irriverente”.

“Ma la tua dignità non c’entra – precisa Berlusconi – la custodisco come un bene prezioso nel mio cuore anche quando dalla mia bocca esce la battuta spensierata, il riferimento galante, la bagattella di un momento. Ma proposte di matrimonio, no, credimi, non ne ho fatte mai a nessuno. Scusami dunque, te ne prego, e prendi questa testimonianza pubblica di un orgoglio privato che cede alla tua collera come un atto d’amore. Uno tra tanti. Un grosso bacio Silvio “.
Riferimenti: la Repubblica

4 Commenti

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


4 Risposte a “GRAZIE DI ESISTERE SILVIO”

  1. quentin dice:

    Ciao carissimo..
    alle 10.15 di sabato mattina la vedo difficle..
    non è che vai in replica?? ;)
    o c’hai le puntate registrate??
    però te devo sentì..

    dalle mie parti si va..
    zoppicando ma si va..

    riguardo sta cosa tra i coniugi berlusca..
    il mio commento è “Bah”
    è un buon modo per fare gossip politico va..
    che tanto tira..
    ma si preoccupiamoci di ste cazzate
    invece di guardare dove cazzo sta andando sta società va.. ma che fregaaaaa.. ma ce ‘mportaaa..

    e cmq viste la velina e la aida si può biasimare se il nano non tiene i suoi ormoni??

  2. quentin dice:

    passo per fare pubblicità..
    ma che me tocca fa..

    cmq se passi da me..

  3. Claudia dice:

    Brevissimo test…

    Veronica o Silvio ?

    1. Preferireste andare a cena:

    A) Con Massimo Cacciari
    B) Con Mara Carfagna
    C) Con Fabrizio Cicchitto

    2. Il vostro giornalista di riferimento:

    A) Giuliano Ferrara
    B) Paolo Guzzanti
    C) Michele Serra

    3. In campo musicale preferite:

    A) Mariano Apicella
    B) La musica classica
    C) Gli chansonniers francesi degli anni ’30, ’40 e ’50.

    4. Vi fa più paura:

    A) Perdere la vostra dignità di donna
    B) I comunisti
    C) Perdere le elezioni

    5. Il vostro Telegiornale preferito:

    A) Studio Aperto, per i suoi servizi di costume e gossip
    B) Il TG 1, per l’autorevolezza garantita da Riotta
    C) Il TG 4, per la conduzione di Emilio Fede

    Domanda 1: A = 1 punto; B = 2 punti; C = 3 punti

    Domanda 2: A = 2 punti; B = 3 punti; C = 1 punto

    Domanda 3: A = 3 punti; B = 1 punto; C = 2 punti

    Domanda 4: A = 1 punto; B = 3 punti; C = 2 punti

    Domanda 5: A = 2 punti; B = 1 punto; C = 3 punti

    Meno di 9 punti: Vi siete stufati di vedere il vostro coniuge in TV a fare il cascamorto con la prima persona che passa. Avete deciso che la prossima volta scapperete con un vostro amico veneziano e barbuto.Profilo: Veronica

    Dai 9 ai 12 punti: oltre ai comunisti che vi vogliono affossare Mediaset, gli alleati che vi vogliono fare la pelle, il Milan che lotta per la retrocessione, ci mancava solo vostra moglie, che per due battute da simpatico guascone, ha messo su ‘sta pantomima… Profilo: Silvio

    Più di 12 punti: State sperando che Veronica chieda il divorzio per poter, finalmente, dichiarare il vostro amore a Silvio. Profilo: Sandro Bondi

    Ciao Ca’! :-)

  4. Claudia dice:

    @ Carlito
    No, no, tranquillo.
    Io no so se ho il lanternino per ‘questi’ speciali personaggi: a volte mi sembra di avere una particolare propensione a raccattare ogni genere di folle, maniaco o mitomane in circolazione (e purtroppo non succede solo in rete… pure il matto alla fermata dell’autobus o il vecchietto incazzoso alla posta la pippa la attaccano sempre a me! Boh, c’avrò proprio la faccia di quella che gli da retta…:) ).
    Altre volte mi rendo conto che probabilmente è un problema che tocca chiunque (in particolare, ragazze) si manifesti in maniera “contattabile” sul web.
    Ci sono parecchi bloggers, anche qui su Tiscali, bersagliati in modo molto ben più costante e più pesante.

    Francesco sostiene che è uno che “ce sta a prova’, punto e ‘bbasta”.
    Non so se abbia ragione: qualcosa a me ha dato l’impressione che forse questo tizio mi conosca o mi abbia frequentato veramente in passato, se non altro per alcuni riferimenti più circostanziati – persone, luoghi, episodi – inviati nelle e-mail successive.
    Comunque non mi interessa approfondire il gioco, non ho idea di chi sia e non mi piace chi si diverte a interpretare Cyrano De Bergerac in versione anonima.
    C’è troppa gentaglia in giro e mi sono scocciata di questi individui.
    Ha insistito a non volersi rivelare e così ho mantenuto i buoni propositi: l’ho inserito nella lista delle e-mail “indesiderate” (dirottate automaticamente nel cestino), ho bannato i suoi commenti dal sito, e tanti saluti.

    P.S. Sabato scorso ho perso la trasmissione, ché alle 9.00 ero già al chiodo a lavorare e non sono riuscita a sintonizzarmi… Come faccio a “recuperarti”? C’è modo?

Spiacente, i commenti sono chiusi.